Settimana d’addio ad Ardea [1]

La città che non dorme mai: questa volta non parliamo di New York ma di Ardea. La cittadina rutula ha superato un’intensa settimana, ricca di notizie e colpi di scena.
Proviamo a fare il punto della situazione: attenti al mal di testa!

Lunedì: le scuole del Plesso “Ardea 1” si sono svegliate senza corrente elettrica. Un guasto alla linea ha lasciato senza luce e riscaldamenti le due scuole dell’infanzia “Baita” e “Virgilio” e la secondaria “Virgilio”.
Il guasto è stato prontamente riparato ma molti studenti, specialmente i più piccoli, sono dovuti tornare a casa in anticipo.

Martedì: nella mattinata il Sindaco Mario Savarese era in diretta nazionale. Le telecamere della trasmissione “Buongiorno Regione” di Rai 3 sono entrate nell’ufficio del primo cittadino per un’intervista.
Il tema centrale è sempre l’abusivismo, tornato alla ribalta nella cronaca nazionale dopo le inchieste di numerose reti televisive.
Senza pietà, l’inviato non può che raccontare la situazione che interessa il parco di Tor San Lorenzo, in stato di abbandono e chiuso da ben due anni: non verrà riaperto, al momento, per mancanza di fondi. Il Sindaco riporta una situazione drammatica, dove ristrettezze economiche e degrado rendono invivibili alcune zone della città.

Mercoledì: sembrava fosse tornato il sereno… o quasi. Questa volta è il simbolo di Ardea a catturare l’attenzione.
L’artista Armandino Lecca ha scritto al Comune per chiedere la rimozione della scultura “Ardea Cinerea” dal basamento della sua opera “Solidarietà”, da anni al centro della rotatoria di Via Laurentina e di cui una parte è stata distrutta. 

Giovedì: di nuovo case abusive. Questa volta, però, si è parlato di beni confiscati alla mafia.
In un incontro al Viminale con il ministro Salvini si è svolta una conferenza riguardante tutti gli immobili sequestrati alla criminalità organizzata nella Regione Lazio. Erano invitati, ovviamente, tutti i Sindaci interessati ad acquisire strutture confiscate.
Savarese non ha partecipato, nonostante nel Comune di Ardea attualmente ci siano ben 14 immobili confiscati. Il Sindaco si è difeso dalle polemiche affermando che, se il Comune avesse le chiavi del complesso situato in Via Asolo, avrebbe poi un problema economico nel valorizzare e far tornare pubblico questo bene, occupato oltre che abusivo.

Venerdì: finalmente un po’ di riposo per la città di Ardea. È stata una settimana faticosa che, oltre a questi avvenimenti, è stata caratterizzata da costanti disagi alla circolazione.
Il manto stradale per la “gioia” di molti automobilisti potrà essere sistemato a singhiozzo, sempre per i noti problemi economici del Comune in dissesto.

“Potrebbe andare peggio: potrebbe piovere!” recitava Igor nel film Frankenstein Junior e difatti per lunedì è prevista pioggia! Chissà cosa ci aspetta…  alla prossima!