Cosa mangiare in gravidanza?

In questo momento molto particolare e delicato della donna è importante alimentarsi bene sia per la mamma sia per il nascituro. Ecco poche regole che possono aiutare.

 

Regola n° 1: MANGIA SANO

In generale

  1. Segui un regime alimentare vario e contenente tutti i principi nutritivi
  2. Fai 5 pasti al giorno
  3. Mangia lentamente. L’ingestione di aria può dare un senso di gonfiore addominale
  4. Bevi almeno 2 litri di acqua al giorno, preferibilmente oligominerale, non gasata e ricca di calcio

Da preferire:

  • Alimenti freschi per mantenerne inalterato il contenuto di vitamine e minerali
  • Carni magre consumate ben cotte in quanto carne poco cotta potrebbe essere portatrice di batteri
  • Pesci tipo sogliola, merluzzo, nasello, trota, palombo, dentice, orata, cucinati arrosto, al cartoccio, al vapore o in umido (si consiglia di non mangiare pesce crudo)
  • Formaggi magri, tipo mozzarella, ricotta, crescenza, robiola
  • Latte e yogurt, preferibilmente magri
  • Verdura e frutta di stagione ogni giorno

Da limitare:

  • Caffè e tè: preferisci i prodotti decaffeinati o deteinati
  • Sale: preferisci quello iodato
  • Zuccheri: preferisci i carboidrati complessi, come pasta, pane, patate
  • Uova: non più di 2 a settimana, ben cotte
  • Grassi: preferisci l’olio extravergine di oliva.

Da evitare: bevande alcoliche.

 

Regola n° 2: PRENDI IL PESO GIUSTO

In gravidanza NON BISOGNA “MANGIARE PER DUE”

Nel primo trimestre di gravidanza, l’aumento di peso della mamma si deve all’aumento del volume di sangue e alla crescita dell’utero (può essere all’incirca di 1 Kg)

La dieta deve essere varia, completa, equilibrata e prevedere l’integrazione di acido folico e, se necessario, di ferro.

Nel secondo trimestre, l’aumento dei tessuti materni (volume mammario, placenta, liquido amniotico, riserve di grassi) e la crescita fetale fanno sì che aumenti il fabbisogno calorico.

Nel secondo e terzo trimestre si consiglia un leggero aumento del fabbisogno energetico in modo da coprire i bisogni della madre e del feto, permettendo un normale sviluppo del bambino ed evitando di intaccare le riserve materne di nutrienti.

 

Regola n° 3: NUTRIENTI ESSENZIALI

Durante l’intero periodo di gravidanza e prima del suo inizio è bene seguire una dieta varia e sana per assicurare al feto tutti i nutrienti di cui ha bisogno per il suo sviluppo.

In gravidanza aumenta il fabbisogno di:

  • Vitamine (A, D, C, B6, B12, acido folico)
  • Sali minerali (calcio, ferro, fosforo)
  • Lipidi (acidi grassi essenziali).

Gli alimenti che non devono mancare sono:

  • Frutta e verdura
  • Carboidrati (pane, pasta, riso, orzo, patate), limitando gli zuccheri semplici
  • Proteine (pesce, carne, legumi, uova)
  • Latte e derivati del latte (formaggi, yogurt)
  • Alimenti ricchi di fibre

 

Regola n° 4: MANGIA SICURO

Per le loro specifiche caratteristiche, alcuni prodotti sono meno adatti alle gestanti e devono essere consumati adottando particolari accortezze.

Alcuni alimenti, ad esempio, possono veicolare agenti patogeni come Listeria monocytogenes e Toxoplasma gondii, responsabili di patologie a carico del feto, altri alimenti possono veicolare germi responsabili di infezioni o tossinfezioni alimentari.

È importante lavare bene la frutta e la verdura tenendola a bagno in acqua e bicarbonato per almeno 15’ e poi lavarla nuovamente con acqua corrente.