Canali ostruiti, polemiche e proposte “giovani”

Settimana d’addio ad Ardea, parte 8.

Lunedì gli operatori della nettezza urbana di Ardea hanno proclamato due giornate di sciopero. Nelle giornate del 29 e 30 gennaio – fa sapere il sindacato Fiadel – i lavoratori non garantiranno il servizio di raccolta rifiuti. La protesta va avanti ormai da mesi poiché i lavoratori lamentano i mancati pagamenti di alcune mensilità, oltre alla tredicesima.

Nel weekend, invece, il movimento civico Ardea Domani ha svolto sua la terza assemblea, un momento di incontro per i soci iscritti all’associazione. Al centro dell’incontro vi è stata la presentazione del Manifesto del movimento, che raccoglie i valori e i principi ispiratori del gruppo politico nato all’indomani delle ultime elezioni amministrative.
Molti i progetti in cantiere per il 2019: il percorso di Community Organizing avviato con le associazioni del territorio, l’ascolto delle diverse realtà che animano il territorio rutulo e la ricerca di aree cittadine da riqualificare, con progetti collettivi di cittadinanza attiva.

Martedì il consigliere comunale Raffaella Neocliti (Forza Italia) ha lanciato un duro attacco verso l’amministrazione del comune di Ardea. In una nota si legge “Solo pochi giorni fa l’amministrazione esultava per la bonifica del famigerato piazzale delle ‘Salzare’. Oggi, nuovamente, discarica. Vorrei chiedere all’Amministrazione […] quali azioni sta valutando di mettere in atto per debellare questo degrado inaccettabile?
La Neocliti continua poi: “Chiedo, dove sono le telecamere della Hera Luce? Alla mia interrogazione, dove chiedevo quale fosse il motivo di tanto ritardo, mi veniva risposto che ad inizio anno avremmo avuto il servizio che Hera Luce offriva gratuitamente. Ma, ancora non se ne ha notizia”.

Mercoledì la Sinistra di Ardea ha lanciato una richiesta all’amministrazione comunale guidata da Mario Savarese. Il movimento politico chiede che non vengano sprecati i fondi regionali, necessari per creare il Consiglio Comunale dei Giovani. Il bando della Regione Lazio scade il 31 Gennaio e potrebbe permette la partecipazione attiva dei ragazzi all’interno della vita politica del Comune rutulo. Nella giornata di oggi, all’appello della Sinistra di Ardea si è unita anche Ardea Domani, che proprio questa mattina ha inviato una lettera al presidente del Consiglio Comunale, Lucio Zito.

Giovedì è finalmente iniziata la bonifica nel canale di via delle Acque Basse, in zona Salzare.
Come vi avevamo già riferito la settimana scorsa, l’inciviltà di alcuni residenti ha fatto sì che il canale fosse ostruito da materiali ingombrati e rifiuti di vario genere, creando una vera e propria discarica. 
Questa “diga” avrebbe potuto causare danni ben più gravi, soprattutto nel periodo delle piogge. Il Comune ha prontamente inviato un mezzo meccanico sul luogo per ripulire l’area: ora non resta che confidare nella buona educazione dei cittadini, per sperare che situazioni di questo genere non si ripresentino più.

Oggi ha iniziato a circolare l’indiscrezione riguardo le dimissioni del Dirigente dell’Ufficio Tecnico. Dopo essersi insediato solamente in ottobre, Vito Mario Bruno potrebbe concludere il suo lavoro per il Comune di Ardea entro la fine del mese, quando le dimissioni diverrebbero ufficiali. La notizia al momento non è stata confermata, né smentita dal Comune.
Il Sindaco perderebbe così un altro importante collaboratore che si aggiunge alla lunga lista di assessori e dirigenti che si sono dimessi o sono stati destituiti o sostituiti. Seguiranno aggiornamenti sulla vicenda.