Ardea, tra bilancio riequilibrato e proteste

Settimana d’addio ad Ardea, parte 10.

Lunedì è stato votato in giunta il Bilancio riequilibrato del Comune di Ardea per il triennio 2018-2020. Ricordiamo che attualmente l’ente è in dissesto finanziario.
Il Sindaco, Mario Savarese, nel commentare l’atto, ha sottolineato l’importanza della programmazione, di cui la Giunta ha tenuto conto: ”Il nostro paese invecchia e si impoverisce rapidamente e non possiamo più pensare solo all’immediatezza delle cose, c’è bisogno di pensare al futuro, a come sarà Ardea tra dieci, vent’anni anni e progettare oggi significa garantire ai nostri figli un domani”. Il Sindaco ha colto poi l’occasione anche per sottolineare le criticità legate all’area delle Salzare, esprimendo la volontà di risolvere questa grave emergenza sociale e urbana.

Martedì in Via Avellino una baracca situata vicino alla foce del fosso dell’Incastro ha preso fuoco. L’abitazione era la residenza abituale di un uomo di origine magrebina agli arresti domiciliari. Fortunatamente l’incendio non ha mietuto vittime e il fuoco è stato spento dai Vigili del Fuoco del distaccamento di Pomezia, che con il loro intervento hanno impedito la propagazione delle fiamme nella zona limitrofa.

Mercoledì la Polizia Locale di Ardea insieme alle Guardie Zoofile Norsaa è intervenuta in una abitazione in via del Tempio, dove si è trovata di fronte una situazione incredibile. Nella casa, oltre ad un uomo di 58 anni, con sospetta tubercolosi, e una donna di 49, sono stati rinvenuti 30 animali fra cani e gatti, che vivevano in mezzo alla sporcizia e senza le cure appropriate. Il Sindaco ha emesso un’ordinanza per consentire il trasferimento di tutti gli animali in strutture adeguate, mentre per marito e moglie verrà avviata un’assistenza domiciliare.

Giovedì mattina davanti alla sede del Comune di Ardea si è tenuta una manifestazione organizzata dall’A. L. Pro. (Associazione Liberi Professionisti) di Ardea, che lamenta la situazione in cui versa l’Area Tecnica del Comune, aggravata dalle recenti dimissioni del dirigente ma anche dalla carenza di personale. Nel ricevere i professionisti, Il Sindaco ha promesso di individuare entro il prossimo 26 febbraio un nuovo dirigente.

Venerdì il risveglio per gli abitanti di Via Pavia non è stato dei migliori. Sulla strada sono stati abbandonati molteplici rifiuti tra cui un numero consistente di pneumatici. La situazione purtroppo va avanti da anni, come avevamo già denunciato in alcuni nostri articoli. I residenti sono esasperati e il Comune non riesce ad individuare gli incivili che sono responsabili di tali gesti.